Buon inizio settimana lettori, è ricominciata l’università dopo queste vacanze natalizie e dovrò studiare per gli imminenti esami… ma, al di là di ciò, oggi inizia una nuova settimana e ho deciso di iniziarla postandovi una nuova recensione, stavolta dedicata a “Mabu che parla agli animali” di Monica Giuffrida, un libro per bambini. Prima di lasciarvi alla mia breve opinione vi condivido la scheda informativa del libro. Buona lettura.

Mabu che parla agli animali | Monica Giuffrida
40 pag. | La Ruota edizioni
23 marzo 2017 | 7 € (cartaceo)
☆☆☆☆

Mabu è un bambino speciale, ha un dono che nessuno ha: conosce la lingua di tutti gli animali. Ma come spesso succede, non sempre chi ha un dono speciale viene apprezzato dalle persone che lo circondano e lui vorrebbe essere uguale a tutti gli altri bambini. Le parole di sua madre, però, gli faranno capire il valore del suo essere unico e lo porteranno a diventare un piccolo eroe: “guarda le foglie, guardale bene, sembrano uguali ma sono tutte differenti, uniche. Ed è così per gli animali e per ogni altro essere vivente. La diversità rende il mondo migliore, ci fa crescere e trovare nuove strade. Ama il tuo dono, è qualcosa di unico e straordinario”.

 

RECENSIONE

Ho avuto il piacere di creare il progetto grafico del libro, quindi la copertina, grazie alle splendide illustrazioni di Mario Mielati e sono contenta di poter dare il volto ai libri, soprattutto a quelli per bambini perchè questi ultimi è un bene se si appassionino presto alla lettura.
Appena avrò occasione leggerò il libro al mio cuginetto, ma intanto sono tornata bambina e l’ho letto io.
Monica Giuffrida ha uno stile semplice, conciso, efficace e diretto, adattissimo – a mio parere – per libri del genere. La storia di Mabu è breve, ma davvero carinissima: insegna che non ci si deve mai soffermare a giudicare chi è “diverso” perchè anche chi si differenzia dalla massa ha capacità non indifferenti e merita di essere apprezzato nonostante, appunto, la diversità, perchè è proprio essa che ci rende unici.
A tal proposito, una frase che mi ha colpita è la seguente, molto saggia e vera:

Guarda le foglie, guardale bene, sembrano uguali ma sono tutte differenti, uniche. Ed è così per gli animali e per ogni altro essere vivente. La diversità rende il mondo migliore, ci fa crescere e trovare nuove strade. Ama il tuo dono, è qualcosa di unico e straordinario.

Ho trovato carinissime le illustrazioni, bella l’idea di permettere ai bambini di colorare le immagini. L’unica pecca, a mio parere, è il formato scelto per il libro. Sarà che per i libri dei bambini è bello variare impaginazione e formato, ma è l’unica cosa che del libro ho trovato un po’ “inadeguata”.

Share: